Stefano Dall’OraCONTRABBASSO

contrabbassista e compositore varesino, si è diplomato a pieni voti nel 1982 presso il conservatorio “G. Verdi” di Milano sotto la guida di Giuseppe Russotto, e si è successivamente perfezionato con Franco Petracchi.

Ha un’intensa attività concertistica che divide tra musica classica e jazz. Collabora infatti con numerose formazioni sinfoniche e cameristiche (spesso in veste di primo contrabbasso) tra le quali: Orchestra da Camera di Brescia, Orchestra da Camera di Mantova, Orchestra Sinfonica Haydn di Bolzano e Trento, Pomeriggi Musicali di Milano, Orchestra del Festival di Brescia e Bergamo, Orchestra Filarmonica della Scala. Con questi gruppi ha suonato in tutto il mondo, accompagnando fra gli altri solisti quali Mstislav Rostropovic, Franco Gulli, Nikita Magaloff, Martha Argerich, Mischa Maisky, Gidon Kremer, Alexander Lonquich, Krystian Zimerman. Con l’Origines Trio (voce, chitarra e contrabbasso) si è esibito nel 2004 e nel 2005 nella prestigiosa Carnegie Hall di New York.

In ambito jazzistico, oltre a suonare con i grandi jazzmen italiani, ha lavorato con diversi musicisti di fama internazionale tra i quali si ricordano Lee Konitz, Eric Marienthal (Elektrik Band – C. Corea), Astor Piazzolla, Stefano Bollani, Fabrizio Bosso, Mal Waldron, Rick Margitza, Dusko Goikovich, Richard Galliano.

È stato membro fino al 2016 del quartetto d’archi Arkè String Project; con questa formazione si è esibito a fianco del celebre percussionista indiano Trilok Gurtu (Oregon, Joe Zawinul) e della cantante Antonella Ruggiero. Nel 2010, con la cantante Nadia Braito ed il percussionista Francesco D’Auria ha dato vita al trio ThreeSpirits, col quale ha registrato il CD “Blue Chorale”.

Ha numerose registrazioni discografiche all’attivo, tra cui collaborazioni con Jan Garbarek, Eric Marienthal, Alex Acuña (già Weather Report). Nel 2005 è stato pubblicato il CD “Acquario”, con gli Arkè String Project, il pianista Stefano Bollani ed il clarinettista Gabriele Mirabassi. Il CD “Arkeology” (Arkè String Project con Trilok Gurtu, 2007) è stato recensito come uno dei migliori lavori di World Music da importanti riviste musicali europee tra le quali “Jazz Hot” (F), “World Music Magazine” (I), “Batterie” (F), “Songlines” (UK).

Ha partecipato ad una serie di concerti con l’Ensemble salentino de “La Notte della Taranta” esibendosi in prestigiose sale europee, tra cui la Royal Albert Hall di Londra e il Parco della Musica di Roma.

Dal 2001 è docente di contrabbasso presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Como.