In Eventi 2020-2021, Eventi passati

Concerti

    88 tasti: Virtuosismo fin de siècle

Domenica 10 Ottobre ore 17:00, Auditorium di San Fermo.
Elena Zalesova e Noemi Cappi sono le due giovani musiciste del Conservatorio “G. Verdi” di Como che si esibiranno in un concerto all’insegna del virtuosismo di tre grandi protagonisti della storia del pianoforte.

PROGRAMMA

op. 16 Six Moment Musicaux
Sergej Rachmaninov (1873-1943)
Elena Zalesova, pianoforte

Studio op. 8 n.7
Alexander Skriabin (1872-1915)
Noemi Cappi, pianoforte

Studio op. 33 n. 7
Sergej Rachmaninov (1873-1943)
Noemi Cappi, pianoforte

Cloches de Genève
Franz Liszt (1811-1886)
Noemi Cappi, pianoforte

L’opera 16 di Rachmaninov si compone di Andantino, Allegretto, Andante cantabile, Presto, Adagio sostenuto e Maestoso. Nel 1896, con i Six Moments Musicaux, per la prima volta la personalità dell’autore ha modo di esprimersi compiutamente. Emergono infatti le caratteristiche più peculiari della sua scrittura, come la densità timbrica, la linea melodica sempre tesa e spesso non risolta e l’attitudine decadente pienamente tardoromantica.

Come Chopin prima di lui, Skriabin pubblicò la sua prima serie di studi come giovane pianista compositore all’età di 20 anni, creando così una sorta di manifesto pianistico. I dodici studi dell’Op. 8 dimostrano quindi ciò che l’autore credeva fosse pianisticamente, musicalmente ed emotivamente vitale per gli interpreti della sua e delle generazioni future. Naturalmente le aspettative tecniche dell’esecutore sono molto alte, ma ciò non consente mai all’esercizio delle dita di interferire con la melodia, che rimane sempre chiara, come anche l’accompagnamento.

Gli Études-Tableaux erano stati concepiti da Rachmaninov come dei “quadri”, evocazioni musicali di stimoli visivi esterni. Tuttavia l’autore non volle mai svelare che cosa effettivamente avesse ispirato ognuno di essi, affermando: “Non credo nell’artista che svela troppo le sue immagini. Che sia l’ascoltatore a raffigurarseli secondo ciò che più gli appare.” La raccolta è formata da otto studi, il n. 7, in origine n.8, è in sol minore, Moderato, e ricorda il finale della Ballata n.1 di Chopin.

Cloches de Genève fa parte della prima suite della raccolta Années de pèlegrinage: Première année, Suisse. Composta tra il 1848 e il 1854, la maggior parte dei pezzi (1, 2, 3, 4, 6, 8 e 9) sono rivisitazioni di Album d’un voyageur, Impressions et Poesies. Le revisioni sono minime nel caso dei brani n. 2 Au lac de Wallenstadt, e n. 4 Au bord d’une source. Il n. 1 La Chapelle de Guillaume Tell, il n. 6 Vallée d’Obermann e specialmente il n. 9 Cloches de Genève invece furono ampiamente riscritti.

LE PIANISTE

Elena Zalesova si avvicina al pianoforte giovanissima esibendosi per la prima volta in pubblico a soli sei anni. Dopo un’infanzia costellata di successi si iscrive presso il Conservatorio di Mosca nella classe del Maestro Sergei Dorenskij. All’età di 20 anni prosegue gli studi in Europa prima a Rostock, poi a Francoforte dove viene ammessa nella classe del Maestro Lev Natochenny. Durante i suoi studi vince diversi concorsi internazionali come il DAAD di Francoforte e il Concoso di pianoforte di Brest. Dopo essersi laureata a pieni voti in Germania si sposta a Firenze dove collabora con i musicisti dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino. Attualmente frequenta il Conservatorio di Como nella classe del Maestro Daniela Manusardi.

Noemi Cappi inizia gli studi pianistici privatamente all’età di dodici anni e successivamente si iscrive presso l’Istituto Civico Musicale “Altolario” di Dongo nella classe del Maestro Maurizio Moretta. Durante il percorso didattico si è esibita nell’ambito dei saggi pubblici organizzati dal medesimo Istituto sia da solista, sia da accompagnatrice, nonché a eventi musicali organizzati dalla Pro Loco di Gravedona ed Uniti, dal Comune di Porlezza e dall’ Associazione “Amici del sole” di Pianello del Lario. Attualmente frequenta i corsi accademici presso il Conservatorio di Como nella classe del Maestro Daniela Manusardi affiancando lo studio all’attività di insegnante di pianoforte presso l’Istituto Civico Musicale di Dongo.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

per informazioni: 031210304 oppure sanfermodellabattaglia@ovestcomobiblioteche.it

Partner

Teatro Sociale di Como
Partner artistico istituzionale

Orchestra Sinfonica di Milano

Dipartimento di Musicologia e Beni culturali dell’Università degli Studi di Pavia
Sede di Cremona