Sono costituiti, a partire dall’anno accademico 2014-2015, all’interno del Conservatorio di Como, i seguenti Dipartimenti:

  1. Canto e Teatro musicale;
  2. Composizione e Direzione di coro;
  3. Discipline della formazione musicale;
  4. Jazz;
  5. Musica d’insieme e a percussione;
  6. Musica elettronica;
  7. Strumenti ad arco e a corda;
  8. Strumenti a fiato;
  9. Strumenti a tastiera e Arpa;
  10. Tastiere storiche (dal 2021)

Ciascun Dipartimento coordinerà, all’interno della propria area, l’attività dell’intero percorso formativo, dal pre-accademico/preparatorio al biennio. I Dipartimenti sono formati dai Professori delle Scuole e dei Corsi attivati nello stesso, indistintamente fra docenti in organico, titolari di cattedra o a contratto, secondo la seguente tabella:

DipartimentoScuole, Consigli di Corso o Discipline
Canto e Teatro musicaleCanto
Arte scenica
Accompagnamento pianistico
Poesia per musica e drammaturgia musicale
Composizione e Direzione di coroComposizione
Direzione di coro e composizione corale
Discipline della formazione musicaleTeoria dell’armonia e analisi
Storia della musica
Teoria, ritmica e percezione musicale
Pratica e lettura pianistica / Lettura della partitura
Bibliografia e biblioteconomia musicale
Didattica della musica
JazzDiscipline jazz
Strumenti e Canto jazz
Musica d’insieme e Strumenti a percussioneEsercitazioni orchestrali
Musica da camera
Musiche d’insieme (archi, fiati, quartetto)
Strumenti a percussione
Musica elettronicaMusica elettronica
Strumenti ad arco e a cordaChitarra
Contrabbasso
Viola
Violino
Violoncello
Strumenti a fiatoClarinetto
Fagotto
Flauto
Oboe
Saxofono
Tromba
Trombone
Corno
Strumenti a tastiera e ArpaPianoforte
Arpa
Tastiere storicheClavicembalo e tastiere storiche
Organo
Organo complementare

È consentita la partecipazione ai Dipartimenti ai docenti a contratto, con diritto di voto. È inoltre consentita ai docenti interni e solo con voto consultivo, la partecipazione a Dipartimenti diversi da quello di pertinenza, su richiesta del Coordinatore o del docente stesso.

 Funzioni

I Dipartimenti costituiscono la struttura di coordinamento delle attività didattiche e di produzione artistica, esercitano le seguenti funzioni:

  1. formulano al Consiglio Accademico proposte utili a programmare le attività didattiche dei corsi accademici di primo e di secondo livello e di ogni altro corso attivabile.
  2. verificano e valutano i risultati del monitoraggio e controllo delle attività didattiche predisposto dal Consiglio Accademico;
  3. valutano la situazione curriculare degli studenti;
  4. propongono al Consiglio accademico i contenuti delle prove di ammissione e i requisiti curriculari richiesti per l’ammissione sulla base degli ordinamenti vigenti;
  5. prevedono particolari modalità organizzative delle attività didattiche e formative che consentano agli studenti ammessi la contemporanea frequenza ai corsi di istruzione e formazione della scuola secondaria superiore o universitari (part time);
  6. indicano gli specifici obblighi formativi aggiuntivi per gli studenti il cui esame di selezione abbia evidenziato lacune;
  7. regolamentano i criteri per l’attribuzione dei debiti;
  8. approvano il piano di studi, tenuto conto dei criteri definiti dal Consiglio Accademico;
  9. operano il riconoscimento totale o parziale dei crediti acquisiti dallo studente che intenda trasferirsi da altro corso del Conservatorio o da altra istituzione di pari grado;
  10. determinano l’ulteriore svolgimento della carriera degli studenti dei quali sia stato accolto il trasferimento, valutando l’eventuale convalida degli esami sostenuti, il riconoscimento totale o parziale dei crediti acquisiti e indicando l’eventuale debito formativo da assolvere;
  11. prevedono eventuali attività integrative ad uso degli studenti che provengono per trasferimento e ai quali siano stati attribuiti debiti formativi;
  12. deliberano circa il riconoscimento dei crediti ritenuti validi per il nuovo curriculum dello studente che intende trasferirsi ad altro corso;
  13. approvano le attività didattiche scelte da uno studente che intenda svolgere un periodo di studi all’estero o determinano l’ulteriore svolgimento della carriera dello studente che abbia svolto un periodo di studio all’estero;
  14. propongono al Consiglio Accademico modifiche al regolamento didattico;
  15. riformulano in termini di crediti, sulla base dei criteri generali stabiliti dal Consiglio Accademico, gli ordinamenti didattici previgenti e le carriere degli studenti a tali ordinamenti iscritti.

Partner

Teatro Sociale di Como
Partner artistico istituzionale

Orchestra Sinfonica di Milano

Dipartimento di Musicologia e Beni culturali dell’Università degli Studi di Pavia
Sede di Cremona