Composizione audiovisiva e sound design
Corso accademico di secondo livello

Obiettivi formativi

Il biennio si pone l’obiettivo di consentire lo sviluppo specialistico delle competenze già acquisite durante l’attuale percorso di primo livello di Composizione o di Musica elettronica, finalizzando l’applicazione della pratica compositiva a contesti audiovisivi attraverso l’interazione tra metodologie propriamente musicali e i linguaggi multimediali legati, in particolare, all’audio-visione.

Esame d’ammissione

Per essere ammessi al biennio è necessario superare un esame di ammissione consistente in una Prova specifica di selezione relativa alla disciplina principale.
La non idoneità alla Prova specifica di selezione preclude la successiva ammissione al biennio.
È data facoltà d’iscrizione con riserva ai diplomandi del Conservatorio di Como ammessi a sostenere la prova finale del Triennio in sessione invernale.
Lo studente proveniente dal correlativo corso accademico di primo livello o della correlativa scuola del previgente ordinamento del Conservatorio di Como può avvalersi, ai fini dell’inserimento della graduatoria di merito, del voto di Diploma accademico o del Diploma di previgente ordinamento, riportato in centesimi.

Prova specifica di selezione

a) Prove scritte d’accertamento delle competenze tecniche necessarie;
b) Colloquio e revisione elaborati presentati

Prove per chi non fosse in possesso del
– Diploma di Composizione del Previgente ordinamento oppure del
– Diploma accademico di primo livello in Composizione:

Scritto

  • Realizzazione di una esposizione, di un divertimento e di uno stretto di fuga a 4 voci (10 ore) su soggetto dato dalla commissione;
  • composizione di un pezzo pianistico su traccia data (12 ore);
  • orchestrazione di un brano pianistico scelto dalla commissione (12 ore);
  • analisi di una significativa partitura del ‘900 (8 o 12 ore)

Orale

  • Presentazione di almeno tre composizioni libere: una per piccola orchestra, una per per gruppo da camera, una per voce e strumento che dimostrino una solida conoscenza del linguaggio musicale e delle tecniche compositive storiche e contemporanee.
  • Colloquio volto all’accertamento del tipo di competenze musicali e culturali ed eventuale discussione sui lavori analitico- compositivi presentati dal candidato.

Verifica delle competenze musicali in ambito storico, musicologico e analitico
Superata la Prova specifica di selezione, i candidati idonei provenienti da un percorso non accademico (c.d. del Previgente ordinamento) sono tenuti ad effettuare una Verifica delle competenze musicali in ambito storico, musicologico e analitico.

Offerta formativa

Primo anno
Tipologia attivitàCodiceDisciplinaCFAOreLezioneVerifica
BaseCOME/03Teorie e tecniche della comunicazione audiovisiva e multimediale:
Teorie e tecniche della comunicazione di massa
1272CollettivaEs
CaratterizzanteCODC/01Strumentazione e orchestrazione1030GruppoEs
CaratterizzanteCODC/01Tecniche compositive / Composizione audiovisiva 12233IndividualeEs
CaratterizzanteCOME/05Informatica musicale624GruppoEs
A scelta dello studentediversidiverse8
CODL/02Lingua straniera comunitaria230CollettivaEs
Secondo anno
Tipologia attivitàCodiceDisciplinaCFAOreLezioneVerifica
CaratterizzanteCODC/01Tecniche compositive / Composizione audiovisiva 22233IndividualeEs
Altre Base/CaratterizzantiCODM/04Storia della musica applicata alle immagini636CollettivaEs
Altre Base/CaratterizzantiCOME/04Tecnologie e tecniche del montaggio e della post-produzione audio e audio per video524GruppoId
Affini (*)COME/02Composizione audiovisiva integrata - A11248GruppoEs
Affini (*)COME/02Composizione musicale elettroacustica / audiovisiva - A11248GruppoEs
A scelta dello studentediversidiverse6
Prova finaleProva finale914Es
(*) A scelta, una o più discipline contrassegnate con "A1"; per il gruppo "A1" è necessario acquisire non meno di 12 CFA
Tutte le discipline elencate sono obbligatorie

Prova finale

La prova finale ha la funzione di mettere in luce le peculiarità del candidato emerse durante il Biennio.

Lo studente è ammesso a sostenere la prova finale per il conseguimento del Diploma accademico di secondo livello dopo:

  • aver recuperato gli eventuali debiti formativi assegnati durante le prove d’ammissione;
  • aver completato la carriera, superando – tramite esame o idoneità – tutte le discipline elencate nell’Offerta formativa;
  • ottenuto non meno di 111 crediti formativi.

La prova finale può riguardare una qualsiasi delle aree disciplinari dei corsi frequentati, porta all’attribuzione di ulteriori 9 CFA, può consistere in:

  • la scrittura di una composizione originale di ampio respiro, correlata con un adeguato supporto illustrativo testuale originale di almeno 30.000 caratteri, compresi gli spazi ed escludendo le citazioni ampie;
  • la discussione di una tesi;

La prova finale non dovrà superare la durata complessiva di 45 minuti.

Il voto finale è espresso in centodecimi ed è costituito:
1) dalla media ponderata curricolare dei voti degli esami sostenuti, espressa in trentesimi e rapportata a centodecimi, alla quale sono sommati d’ufficio:

  • punti 1/110, se lo studente ha acquisito non meno di 20 CFA/ECTS tramite Erasmus;
  • punti 0,33/110 per ciascuna lode ottenuta, tre lodi corrispondono a punti 1/110.

La somma è arrotondata per eccesso se il decimale è uguale o superiore a 0,50.

2)  dal punteggio, da 0 a 7/110, attribuito dalla Commissione, più all’unanimità eventuali lode e menzione.

Prospettive occupazionali

– Compositore di musica per immagini
– Collaboratore in eventi multimediali;
– Sound designer;
– Altra professione musicale legata alla tecnologia del suono;
– Consulente per la parte musicale di progetti multimediali (film, programmi ecc.).

Partner

Teatro Sociale di Como
Partner artistico istituzionale

Orchestra Sinfonica di Milano

Dipartimento di Musicologia e Beni culturali dell’Università degli Studi di Pavia
Sede di Cremona