Sara DambruosoMUSICA DA CAMERA

Sara Dambruoso intraprende lo studio della viola sotto la guida del M° Giusto Cappone e si diploma presso il Conservatorio “A. Casella” di L’Aquila con il massimo dei voti sotto la guida del M° Sabatino Servilio. Si perfeziona con il M° Bruno Giuranna presso l’Accademia Musicale Chigiana e l’Accademia Walter Stauffer di Cremona, ottenendo con il massimo dei voti e la lode il diploma di Master of Arts in Music Performance presso il “Conservatorio della Svizzera Italiana” di Lugano.

Dal 2006 in seguito all’idoneità conseguita all’audizione per viola di fila collabora con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Nel 2008 consegue l’idoneità all’audizione per viola di fila nell’Orchestra Sinfonica “J. Haydn” di Bolzano e Trento e l’idoneità al concorso nell’Orchestra del Teatro Lirico “G.Verdi” di Trieste. Nel 2011 fonda il Quartetto Noûs con cui frequenta l’Accademia Walter Stauffer di Cremona nella classe del Quartetto di Cremona e la Musik Akademie di Basilea studiando con Rainer Schmidt (Hagen Quartett); si perfeziona in seguito presso l’Escuela Superior de Música “Reina Sofia” di Madrid e l’Accademia Musicale Chigiana di Siena con Günter Pichler (Alban Berg Quartett). Frequenta inoltre la Musikhochschule di Lubecca nella classe di Heime Müller (Artemis Quartett).

Nel 2015 si aggiudica il Premio “Piero Farulli”, assegnato alla migliore formazione cameristica emergente nell’anno in corso, nell’ambito del XXXIV Premio “Franco Abbiati”, il più prestigioso riconoscimento della critica musicale italiana. Riceve inoltre dal Teatro La Fenice di Venezia il Premio “Arthur Rubinstein – una vita nella musica 2015” per essersi rivelato una delle formazioni più promettenti della musica da camera italiana.

Collabora inoltre con rinomati artisti tra cui Tommaso Lonquich, Andrea Lucchesini, Alain Meunier, Giovanni Scaglione, Sonig Tchakerian, Boris Petrushansky, Bruno Canino e Alessandro Taverna. Si esibisce per importanti realtà musicali italiane, tra le quali la Società del Quartetto di Milano, l’Unione Musicale di Torino, gli Amici della Musica di Firenze, Bologna Festival e Musica Insieme di Bologna, la Società del Quartetto di Bergamo, la Società Veneziana di Concerti, l’Associazione Chamber Music di Trieste, l’Associazione Musicale Lucchese, I Concerti del Quirinale a Roma, lo Stradivari Festival di Cremona, le Settimane Musicali di Stresa. All’estero viene invitato ad esibirsi in Germania, Svizzera, Belgio, Francia, Inghilterra, Spagna, Cina, Corea, Stati Uniti, Canada e India. Nel 2013 e nel 2017 è stato Quartetto in residence al Festival Ticino Musica di Lugano. Nell’aprile 2016 ha tenuto un concerto a Seoul presso l’IBK Chamber Hall del Seoul Arts Center.

Collabora con l’etichetta Warner Classics con la quale pubblica nel 2019 un disco contenente capolavori di Puccini, Boccherini, Verdi e Respighi. Nel 2020 realizza per la Brilliant Classics un progetto discografico interamente dedicato ai quartetti della compositrice italiana Silvia Colasanti. A partire dal 2022 realizzerà, sempre per l’etichetta Brilliant Classics, un progetto consistente nell’incisione dell’integrale dei quartetti di Šostakovič.

I nostri partner

Teatro Sociale di Como
Partner artistico istituzionale

Orchestra Sinfonica di Milano

Dipartimento di Musicologia e Beni culturali dell’Università degli Studi di Pavia
Sede di Cremona

Achrome Ensemble