In Eventi, Eventi 2021-2022, Laboratori & Masterclass, Slider Home

Masterclass

Il violoncello in orchestra

IL VIOLONCELLO IN ORCHESTRA

La Masterclass tenuta dal M° Tobia Scarpolini, affronterà molteplici argomenti, non solo di carattere tecnico e musicale ma anche etico e professionale, per offrire una visione del ruolo del violoncellista a tutto campo nel mondo della musica.

Un’occasione di arricchimento, di confronto, di ascolto e crescita professionale.

 

TEMI

Di seguito alcune delle tematiche :

  • Regole generali di comportamento in orchestra (puntualità, rispetto dei ruoli, etica professionale)
  • Posizionamento nella fila (disposizione sedie, matite, divisione interna dei violoncelli)
  • Ruolo dei violoncelli e importanza dei vari leggii (il primo violoncello, il secondo violoncello, il terzo violoncello, il terzo e l’ultimo leggio)
  • Come suonare in orchestra (ritmo, diteggiature, distribuzione dell’arco e arcate, il pizzicato, seguire e guidare, gerarchia dell’ascolto, accenno alla stilistica)
  • Rapporto con la spalla e il direttore
  • Simulazione di un’audizione con esecuzione di brano solistico di repertorio

 

REPERTORIO

Passi oggetto di studio:

  • Mozart, Sinfonia n. 40 in sol minore
  • Mendelssohn, Scherzo da “Sogno d’una notte di mezza estate”
  • Beethoven, Sinfonia n. 5
  • Suppé, Ouverture “Dichter und Bauer”
  • Rossini, Sinfonia da “Guillaume Tell”
  • Verdi, Offertorio da “Messa da Requiem”
  • Tchaikovsky, Sinfonia n. 6 “Patetica”
  • Shostakovich, Sinfonia n. 5
  • Strauss, “Don Juan”

 

DATA e LUOGO

La Masterclass si svolgerà il 14 Febbraio 2022 presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Como dalle 9:00 alle 18:00

 

COSTI

  • Gratuito per gli studenti interni
  • Studenti esterni : effettivi 70€ , uditori 40€

 

SCADENZA ISCRIZIONI

7 febbraio 2022

TOBIA SCARPOLINI

Classe 1984, a 8 anni inizia lo studio del violoncello presso il civico liceo musicale “Francesco Malipiero” di Varese con il M° Daniele Bogni. Dal 2003 ha frequentato il conservatorio di musica “Giuseppe Verdi” di Milano, diplomandosi nel 2008 sotto la guida del M° Marco Scano. Nel 2010 si laurea in “Alta Formazione Artistica” a indirizzo interpretativo.

È primo violoncello nell’orchestra “Giuseppe Verdi” di Milano per la quale vince l’audizione nel 2012 e con cui si esibisce nei teatri più prestigiosi del mondo.

Con “La Verdi” esordisce come solista nel 2015 con la Sinfonia concertante di Haydn. Successivamente esegue la prima assoluta de “Musica sull’Acqua”. Nel 2016 si esibisce con il “Don Quixote” di Richard Strauss per violoncello e orchestra.

Nel panorama della musica da camera ha collaborato con Pier Narciso Masi, il quartetto Bernini, I Solisti de La Verdi, Giuseppe Ettorre, Domenico Nordio, MDI Ensemble.

È fondatore di diversi progetti tra cui un quartetto di violoncelli destinato ad affrontare repertori della musica rock e non, “L’ottetto dei violoncelli della Verdi”, i “Tromboncelli” e “I cameristi Collezione Fazio”. Per queste formazioni scrive ad hoc arrangiamenti e trascrizioni.

In veste di compositore, nel 2006 è finalista al concorso “Strade del cinema” con il duo Air Factory.

Alla carriera violoncellistica affianca quella di percussionista e batterista, registrando diversi album con gli “Hotelpry” e i “Blue Silk”. Collabora con i “Sembrar Para Cosechar”, gruppo fondato da artisti del coro del Teatro alla Scala di Milano. Sempre in qualità di batterista, nel 2004 vince con i “The Crawl” il premio speciale della critica, il premio come miglior gruppo e il premio come miglior pezzo inedito al concorso “Sound Check” di Stresa, con Eugenio Finardi a capo della giuria. Nel 2013 partecipa alla prima esecuzione Italiana del Concerto di Jon Lord per Gruppo Rock e orchestra sinfonica con “La Verdi”.

Suona un violoncello Joseph e Antonio Gagliano del 1773 e un Joseph Guarneri del 1713.