In Eventi, Slider Home

Concerti

ARTE DONNA: MODERNITA’

Sperimentazioni compositive dei segni e dei suoni

Il Conservatorio di Como, in collaborazione con la Pinacoteca Civica, presenta un itinerario guidato con musica all’insegna della modernità. Un viaggio attraverso il Novecento rappresentato dai quadri di due artiste: Carla Badiali (Novedrate, 1907 – Como, 1992) e Carla Prina (Como, 1911 – La Douvaz, 2008), grandi protagoniste della pittura razionalista. Ad accompagnare la visita ci saranno due studentesse del Conservatorio, Matilde Pesenti al violoncello e Maria Grokhotova al violino, con le musiche di due compositori del Novecento, Paul Hindemith e Igor Frolov.
L’evento sarà il 6 maggio alle 16:00 presso le sale del ‘900 della Pinacoteca.

Programma:
Paul Hindemith – Sonate für violoncello solo opus 25 No. 3
I Lebhaft, sehr markiert, Mit festen Bogenstrichen
II Mäßig Schnell, Gemächlich Durchweg sehr leise
III Langsam
IV Lebhafte Viertel, Ohne jeden Ausdruck und stets Pianissimo
V Mäßig Schnell, Sehr scharf markierte Viertel
Igor Frolov – Sonata-Fantasia alla memoria di David Oistrach

Matilde Pesenti è nata a Milano nel 2000 e ha iniziato gli studi musicali di violoncello presso la Scuola di Musica Dedalo. Dal 2016 frequenta l’Accademia Milano Music Master con il Maestro Luca Magariello e attualmente è iscritta al secondo anno di Triennio presso il Conservatorio di Como nella classe del Maestro Guido Boselli. Tramite il Conservatorio ha preso parte ad alcune produzioni legate alla Società dei Concerti con il Maestro Ezio Bosso e a laVerdi con la solista Francesca Dego. Parallelamente agli studi musicali è iscritta alla facoltà di Scienze dei beni culturali presso l’Università Cattolica di Milano.

Maria Grokhotova nasce nel 1987 a Mosca e, dall’età di 5 anni, studia al collegio Gnessin. Anni dopo partecipa ai progetti di “New Names” (2000-2004) e “Russian Performing Art” Charity Foundations (2003). Successivamente studia violino moderno con Leonid Bulatov all’Accademia Gnessin a Mosca dove ricopre il ruolo di spalla per l’orchestra dell’accademia e dove termina gli studi nel 2010 con lode. Dimostra un particolare interesse per la musica antica e quindi inizia a studiare il violino barocco frequentando le masterclass di Ilia Korol, Elizabeth Blumenstock, Enrico Onofri, Enrico Gatti e Reinhard Goebel. Dall’ottobre 2011 fino al giugno 2013 studia musica antica all’Università Mozarteum di Salisburgo. Dall’ottobre 2013 si perfeziona presso la Scuola Civica di Milano sotto la guida del maestro Stefano Montanari e a giugno 2016 si laurea con il massimo dei voti. Dall’aprile 2014 fino a dicembre 2015 fa parte dell’orchestra dell’Accademia del Teatro alla Scala. Dall’ottobre 2019 si sta perfezionando con il maestro Gianluca Febo presso il Conservatorio di Como.