Elisa D’AuriaPIANOFORTE

Elisa D’Auria svolge attività concertistica in Europa, in Asia e in America in sale rinomate tra cui Carnegie Hall di New York; Musikverein di Vienna; Sala Verdi e Teatro Dal Verme di Milano; Corbett Auditorium di Cincinnati; Polish Baltic Philharmonic Hall di Gdansk; Palais des Congrès di Montecarlo; Hahn Hall di Santa Barbara; Shanghai Oriental Art Center; Seiji Ozawa Hall e Koussevitzky Shed di Tanglewood; Grande Salle du Conservatoire di Ginevra, St. Martin-in-the-fileds di Londra; etc.
Fin dall’età di dodici anni, è stata solista con numerose orchestre tra cui la Polish Baltic Philharmonic Orchestra, la Finchley Chamber Orchestra, l’Orchestra Filarmonica di Bacau, l’Orquestra de Mallorca, l’Orchestra Philarmonia Mediterranea.
E’ stata premiata, inoltre, in numerosi concorsi nazionali e internazionali in Europa e negli Stati Uniti, tra cui “Baltic International Piano Competition”, “Hastings International Piano Concerto Competition”, “Chopin-Schumann Piano Competition”, “Anton Rubinstein International Piano Competition”.

Suoi concerti sono stati trasmessi da emittenti radiofoniche e televisive in tutta Europa, tra cui RAI Radio Tre, Radio Classica, RSI Lugano e Radio Suisse Romande. Nel 2016 è stato pubblicato il suo ultimo CD/DVD dall’etichetta Limenmusic.
Ha studiato pianoforte presso il Conservatorio di Milano, perfezionandosi inoltre alla Scuola di Musica di Fiesole e alla Haute Ecole de Musique di Ginevra.
Nel 2015 è stata invitata presso il Tanglewood Music Center, organizzato dalla Boston Symphony Orchestra, dove le è stata attribuita la Felicia Montealegre Bernstein Fellowship, avendo l’opportunità di collaborare con artisti quali Michael Tilson Thomas, Ludovic Morlot e Andris Nelsons.
Nella stagione 2017/18 è stata artista in residenza presso la Fondazione “La Società dei Concerti” di Milano, per cui ha debuttato in Sala Verdi nel Maggio 2016. Attualmente è docente di pianoforte principale presso il Conservatorio “G. Verdi” di Como.