Donatella ColomboVIOLINO

si è diplomata in violino con il massimo dei voti, presso l’Istituto Musicale pareggiato “G. Donizetti” di Bergamo nella classe di Mauro Catalano, conseguendo una borsa di studio per il miglior diploma dell’anno accademico. Ha partecipato, come allieva effettiva, ad importanti corsi di perfezionamento sia per violino che per musica da camera con i maestri: Corrado Romano, Aldo Bennici presso l’ ”Accademia Perosi” di alto perfezionamento a Biella, Cristiano Rossi ai corsi di perfezionamento organizzati da Gioventù Musicale ottenendo ogni anno una borsa di studio quale migliore allieva e, invitata da Franco Gulli, presso l’Accademia Chigiana di Siena con Franco Gulli ed Enrica Cavallo, a Piovera (AL) con il Quartetto di Torino, ai corsi internazionali di Lanciano (CH) con Franco Fantini ecc.

E’ vincitrice dell’ultimo concorso ministeriale per titoli ed esami, indetto dal Ministero al fine di conferire idoneità per l’insegnamento di violino in ruolo nei Conservatori Statali di Musica, in seguito a tale concorso è docente di ruolo dal 2001 e dal 2004 é titolare della classe di violino al Conservatorio “G. Verdi” di Como, dove insegna violino ai corsi preaccademici e accademici di primo e secondo livello.

All’attività strumentale, affianca una grande passione per l’attività didattica, occupandosi oltre che dell’insegnamento del violino anche dell’educazione musicale propedeutica applicando la metodologia Willems attraverso: “Le basi psicologiche dell’educazione musicale”, “L’orecchio musicale”, “Il ritmo musicale” e molti altri
aspetti della formazione psicologico-musicale. Ha frequentato i corsi dell’Associazione Internazionale d’Educatione Musicale Willems Lyon – France conseguendo il certificato per il diploma pedagogico ed ha anche preso parte al Ventesimo Seminario Nazionale di Educazione Musicale Edgar Willems.
E’ in possesso di diploma di Maturità.

In veste di solista ha eseguito il concerto di P.I.Tciaicovskij con l’orchestra “Angelicum” di Milano sotto la direzione di Vittorio Parisi, esibendosi al Teatro Donizetti di Bergamo e al Teatro Angelicum di Milano e successivamente il Concerto K 216 di W.A.Mozart, il Concerto in la minore e il concerto per 2 violini di J.S.Bach e numerosi concerti di A.Vivaldi anche su strumenti originali. Ha svolto per molti anni intensa attività in duo violino e pianoforte eseguendo brani dal più importante
repertorio per tale formazione e ha fondato nel 1986 il “Duo Italiano” con il chitarrista Marco Tajo con il quale ha preso parte a numerosissimi concerti.
E’ stata membro fondatore e I° violino del “Quintetto Ambrosiano”con cui ha effettuato concerti in importanti città italiane (concerti per l’associazione Teatro ”R. Valli” di Reggio E., Teatro del Giglio di Lucca ecc.) ed europee, con registrazioni per enti radiofonici tra cui Radio Televisione Polacca ed RTSI di Lugano.
Con il “Quintetto Ambrosiano”, per l’etichetta discografica “Antes Concerto” ha inciso l’integrale dei Quintetti per chitarra e archi di L. Boccherini (3 CD) ottenendo consensi molto favorevoli dalla critica discografica, che li ha segnalati come ….“ esecuzione di riferimento “, e per l’etichetta Sarx due CD con sonate inedite di T. Albinoni per violino e basso continuo. Tuttora fa parte del Quartetto “Mozartè”, formazione archi e flauto, con cui ha eseguito l’integrale dei quartetti di Mozart al Teatro Bibiena di Mantova.

Da molti anni suona stabilmente con l’ensemble “I Solisti di Pavia“diretti dal M° Enrico Dindo, con il quale ha suonato nelle sale più importanti in Italia e all’estero effettuando numerose tournee che li ha portati ad esibirsi in molti Paesi tra cui Libano, Sud America, Russia (Mosca, san Pietroburgo), Croazia ecc. Con “I Solisti di Pavia” ha partecipato alle incisioni discografiche per l’etichetta DECCA.

Ha collaborato per lunghi periodi con diverse orchestre da camera e sinfoniche tra cui Arena di Verona, Orchestra Regionale Toscana, RAI di Milano e per un’intera stagione con l’ Orchestra del Teatro alla Scala. Per alcuni anni ha occupato stabilmente il ruolo di concertino dei primi violini, e per alcune produzioni, sia sinfoniche che liriche, il ruolo di spalla presso l’Orchestra da Camera Angelicum di Milano, dal 1990 al 2000 è stata prima parte presso l’orchestra “I Pomeriggi Musicali di Milano”. Ha suonato sotto la direzione di importanti direttori quali Riccardo Muti, Daniel Oren, Gian Andrea Gavazzeni, Giuseppe Patanè, Luciano Berio, Carlo Maria Giulini, Lorin Maazel, Marc Andrè, Nello Santi, Daniele Gatti, Carlo Rizzi, Karl Martin, Gustav Kun ecc.
Collabora regolarmente con “L’Orchestra Festival G.Donizetti di Bergamo”, “L’Orchestra da Camera di Brescia”, “L’Orchestra dell’Opera Italiana” di Parma e con ensemble di musica antica quali “L’Accademia degli Astrusi” (direttore Federico Ferri) e “Modo Antiquo” (direttore Federico Maria Sardelli). Come violino di spalla, ha partecipato alla prima esecuzione moderna dell’opera di Francesco Cavalli “L’Eliogabalo”, su strumenti originali.

Per due anni ha tenuto corsi di violino e musica da camera presso il Conservatorio Superiore di Malaga (Spagna).
Ha insegnato al Conservatorio “Dall’Abaco” di Verona, “Luca Marenzio” di Brescia, all’Istituto Musicale Pareggiato “F. Vittadini” di Pavia, al Conservatorio “C.Monteverdi” di Bolzano, al Conservatorio “A.Vivaldi” di Alessandria e al Conservatorio “G. da Venosa” di Potenza, sede assegnatale in ruolo a seguito del Concorso Ministeriale. Ha avuto incarico per la docenza di diversi Corsi Accademici tra cui Pedagogia sperimentale, Laboratori di tecnologie didattiche, Metodologia dell’insegnamento strumentale, Letteratura dello strumento, Fondamenti di Storia e Tecnologia dello strumento, Storia e analisi del repertorio per strumenti ad arco, Passi d’orchestra per i corsi Accademici di Primo e Secondo livello e per i corsi P.A.S. (percorsi abilitanti speciali) e T.F.A. (tirocinio formativo attivo) attivati presso il Conservatorio di Musica Statale G.Verdi di Como.
Il suo particolare interesse per la didattica l’ha portata, oltre all’insegnamento del violino, anche all’educazione musicale propedeutica applicando la metodologia Willems attraverso: “Le basi psicologiche dell’educazione musicale”, “L’orecchio musicale”, “Il ritmo musicale” e molti altri aspetti della formazione psicologico-musicale.
Per diversi anni ha organizzato e preparato Ensemble d’archi presso il Conservatorio di Como, sia con studenti dei corsi inferiori (suonando musiche originali appositamente composte su sua richiesta) e con gli studenti dei corsi superiori e accademici, invitando anche illustri violinisti a partecipare a diversi e interessanti progetti che hanno visto protagonisti gli stessi docenti, quali Stefano Montanari, Marco Rogliano e Enrico Casazza, che hanno visto gli studenti protagonisti in diversi concerti. Ha inoltre organizzato, sempre presso il Conservatorio dove insegna, diversi Corsi, Seminari e Masterclass con Enzo Porta e Carlo Costalbano (sull’interpretazione, la tecnica e la postura), Stefano Montanari (violino barocco), Marco Rogliano ed Enrico Casazza.
Da alcuni anni la sua passione per la didattica l’ha portata ad interessarsi a problematiche legate anche a patologie quali la dislessia degli studenti di musica, ampliando la sua conoscenza attraverso seminari tenuti dalla Professoressa Matilde Bufano, riconosciuta luminare in materia.
Da diversi anni si occupa delle collaborazioni pianistiche esterne per il dipartimento strumentale presso il Conservatorio di Como.

Nell’ anno Accademico 2015/2016 ha realizzato, con la psicologa Dottoressa Laura Patti, un interessante progetto musicale destinato a giovanissimi studenti delle scuole primarie che hanno potuto partecipare a straordinarie e particolari visite presso il Conservatorio di Como. Tale progetto, “I sentieri della musica” ha ospitato più di 400 bambini del territorio Comasco che si sono accostati alla musica ispirati dalle opere di Giuseppe Verdi e dall’esperienza diretta degli studenti e dei docenti. Si occupa costantemente di giovani musicisti, aiutandoli nel loro percorso sia durante che dopo gli studi intrapresi in Conservatorio, diversi suoi studenti sono entrati come allievi effettivi presso importanti Istituzioni Italiane e all’Estero (Accademia Filarmonica di Bologna, Accademia di Pinerolo, Music Academy Duino, Conservatorio della Svizzera Italiana ecc.).