Conservatorio di Como

Home » chi siamo » storia dell'edificio

storia dell'edificio



Conservatorio di Como, dall'interno verso il chiostrino
L'edificio oggi occupato dal Conservatorio di musica di Como era in origine un ospedale, destinato quindi alla cura dei malati e non alla assistenza degli orfani e alla loro educazione e formazione musicale. La sua creazione risale alla seconda metà del Quattrocento, quando si decise di riunire i diversi ospedaletti cittadini in un unico Ospedale Maggiore.

Il nuovo ospedale ebbe subito una sede agibile dal momento che venne costruito presso gli edifici dell'Ospedale dei Poveri di S. Anna, dislocato appena fuori le mura della città, presso l'antico borgo di Porta Nuova, oggi via Cadorna. Inizialmente presentava una pianta a "T", con tre ali di infermerie - grandi sale destinate al ricovero degli ammalati - e due piccole chiese. Una nuova infermeria fu aggiunta alla fine del Settecento: in relazione alla crescita qualitativa e quantitativa dell'assistenza ospedaliera, si iniziò una nuova fase di lavori per la costruzione di nuove strutture su ogni lato dell'edificio; una pianta del 1789 ci mostra infatti la nuova forma a croce dell'ospedale.

Conservatorio di Como, facciata
Ancora nel corso dell'Ottocento si realizzarono molteplici interventi, opere di manutenzione e piccole aggiunte necessarie al funzionamento sempre più complesso dell'istituto; risale a questo periodo la costruzione di una nuova chiesa, ove oggi è stato collocato l'auditorium. Il vecchio ospedale fu attivo fino all'inizio del Novecento, quando fu abbandonato in seguito all'inaugurazione della nuova sede ospedaliera di Camerlata; da quel momento il fabbricato venne destinato a caserma del Corpo dei Vigili del Fuoco fino al 1960.

Tra il 1971 ed il 1973 il Comune di Como decise di avviare i lavori di recupero dell'intera struttura edilizia per arrestare il rovinoso corso di degrado che, nel frattempo, aveva provocato il crollo di diverse parti dell'edificio.

Contemporaneamente cominciarono ad essere avanzate ipotesi per la destinazione della nuova struttura a sede per l'educazione e la formazione musicale, finché, nel 1982, si giunse ad un accordo con il Conservatorio di Milano per l'apertura della sua sede staccata a Como. Dal 1996 il Conservatorio di Como ha acquisito l'autonomia dalla sede di Milano.



ospedale sant_anna, 1907

L'edificio come appariva nel 1907

Pianta della Città di Como a metà Ottocento; nel riquadro l'attuale Conservatorio sovrapposto alla pianta dell'Ospedale Sant'Anna: 1. Auditorium; 2. Il Chiostrino o "Cortiletto delle monache"; 3. Ingresso principale e Salone dell'Organo
Pianta Como 1850 ca.


Il Chiostrino o "Cortiletto delle monache" (fine XV - inizi XVI secolo), fotografie di metà Novecento.

Il Chiostrino, 1960 ca. Il Chiostrino, 1960 ca.


Testi a cura di Marco Rossi
Ricerche iconografiche a cura di Domenico Innominato

Copyright © Conservatorio di Como