home » didattica » docenti » laura ramella
laura ramella

LAURA RAMELLA ha conseguito, parallelamente alla maturità artistica, il diploma di 'Canto lirico' presso il Conservatorio di Torino. Inizia l'attività didattica nella scuola dell'obbligo e si occupa di teatro per ragazzi. Contemporaneamente si specializza in qualità di "Disegnatrice anatomica" e lavora per congressi medico scientifici, pubblica i suoi lavori per UTET, per Minerva Medica, per CEDIS. Segue seminari sui metodi Orff, Dalcroze, Danza, Teatro, Sceneggiatura teatrale, Musicoterapia. Studia le tecniche Alexander, Barthelemy, Feldenkrais. Svolge attività di artista del coro, di direttore di coro, intraprende la carriera solistica nel registro di mezzosoprano.

Ha lavorato nei teatri Regio di Torino, Alfieri di Asti, Coccia di Novara, Civico di Vercelli, Civico di Saluzzo, Sociale di Nizza Monferrato, Marenco di Mondovì, Milanollo di Savigliano, Superga di Nichelino (TO), G. Rossini di Imperia, Sociale di Rovigo, S. Lorenzo alle Colonne e Santo Domingo di Milano, Regio di Parma, A. Bonci di Cesena, Sferisterio e Civico di Macerata, G. Curci di Osimo, Gentile di Fabriano, Marruccino di Chieti, Comunale di Sulmona, D'Annunzio e Warner Village di Pescara, Anfiteatro Romano di Teramo, G. Verdi di San Severo, G. Curci di Barletta, Petruzzelli di Bari, Politeama di Lecce, Villa Peripato di Taranto, Metastasio di Prato, F. Petrarca di Arezzo, Teatro lirico sperimentale A. Belli di Spoleto, Teatro di San Gimignano, Morlacchi di Perugia, Eliseo, Manzoni ed Orione di Roma, Unione di Viterbo, Politeama di Terni, Vespasiano di Rieti, Teatro di Avellino, Mugellini di Potenza, Civico di Sassari, Civico di Alghero, A. Rendano di Cosenza, Comunale Garibaldi di Enna, Vittorio Emanuele di Messina; Garibaldi di Trapani; Radio di Lugano (Svizzera), Municipale di Besançon (Francia), Municipale di Bastia (Corsica), ed altri.

È finalista al concorso "Mattia Battistini" nel 1985 e nella successiva edizione, nel 1990. Sempre nel 1990 è finalista al concorso "G. Verdi" al Teatro Regio di Parma. Ha partecipato all'incisione dell'opera Rigoletto di G. Verdi sotto la direzione di Maurizio Rinaldi e la regia di Franca Valeri.

Si occupa di regia per il teatro d'opera. Ha lavorato come assistente di Mario Missiroli nella produzione del dramma "Il Pellicano" di J. A. Strindberg e di Paolo Ricagno nell'allestimento dell'opera "Prima la musica, poi le parole" di A. Salieri.

Ha realizzato la regia de Il combattimento di Tancredi e Clorinda di C. Monteverdi, del Singspiel Bastiano e Bastiana di W.A. Mozart, de LʹHistoire du Soldat di I. Stravinskij, della tragedia Medea di Euripide (della quale è stata anche protagonista) e di innumerevoli spettacoli di teatro musicale.

È stata docente di 'Canto lirico', di 'Tecnica vocale', di Ortoepia, di 'Interpretazione teatrale', ha tenuto corsi di perfezionamento a Torino, a Ivrea, a Rivarolo (TO), a Cremona, a Macerata.

Da più d'un ventennio si dedica alla preparazione dei cantanti d'opera sotto l'aspetto interpretativo, curandone il perfezionamento del rapporto Musico- spazio- temporale e, soprattutto, della coesione tra movimento e musica, secondo la concezione di J. P. Ponnelle.

Parallelamente ha sviluppato uno studio personale sulla 'Tecnica della fonazione parlata', sotto il duplice profilo, estetico e igienico, basato su principi di fisica acustica, ovvero sull'amplificazione naturale e fisiologica del suono mediante la conduzione ossea.

Nel 1990 vince il concorso per esami e titoli per l'insegnamento nei conservatori di musica, è stata docente di 'Arte scenica' nei Conservatori di Sassari, di Pescara, di Parma, di Como, di Milano, di Piacenza. Attualmente è titolare della suddetta cattedra presso il Conservatorio "G. Verdi" di Como".


elenco docenti del conservatorio di Como