home » didattica » docenti » mario patuzzi
mario patuzzi

Mario Patuzzi Allievo di Maria Gennari, Bruno Mezzena, Orazio Frugoni.

Nel 1972, a diciannove anni, ottiene la maturità classica e il Diploma di magistero di pianoforte con il massimo dei voti e lode al Conservatorio 'Francesco Antonio Bonporti' di Trento, che lo nomina, alla stessa età, titolare della cattedra di Pianoforte principale.

Dopo una serie di successi in diversi concorsi italiani (Monza, Treviso, Livorno, Taranto, Vercelli, Trieste e Varallo Sesia), nel 1977 è classificato primo al Concorso internazionale a Monaco di Baviera.

Dopo un'intensa attività in recital e in concerti con orchestre come quella del Teatro alla Scala di Milano, quelle del Bayerischer Rundfunk (Monaco) e dell'Hessischer Rundfunk (Francoforte), Mario Patuzzi si dedica per alcuni anni allo studio dell'Armonia e del Contrappunto, per approfondire le sue conoscenze musicali. Allievo di Andrea Mascagni e di Renato Dionisi, nel 1983 ottiene il diploma di magistero in Composizione al Conservatorio di Trento.

In seguito compie numerose registrazioni alla 'Radiotelevisione della Svizzera Italiana' e prosegue la sua attività concertistica internazionale, eseguendo anche l'integrale dei ventisette Études di Fryderyk Chopin.

Ha inciso per Nuova Era e per Dynamic, l'opera pianistica di Julius Reubke, allievo prediletto di Franz Liszt.

Nell'ambito pedagogico è titolare della cattedra di Pianoforte principale, docente e coordinatore dei corsi accademici al Conservatorio Giuseppe Verdi di Como, tiene seminari e corsi di perfezionamento a Lugano, al Festival di musica del Novecento di Perugia, alle Università di Trento, di Piacenza, in Val Tidone e all'Università Kunitachi di Tokyo.


elenco docenti del conservatorio di Como