home » didattica » docenti » alessandro de curtis
alessandro de curtis

Alessandro de Curtis Nato a Milano nel 1961, ALESSANDRO DE CURTIS ha compiuto gli studi musicali nella sua città con Luciano Bertolini, Eli Perrotta, Ilonka Deckers e successivamente a Parigi con François Joël Thiollier; ha frequentato i corsi di pianoforte e di musica da camera di György Sándor, György Sebok e Sándor Végh in Italia, Svizzera e Inghilterra.
Parallelamente ha compiuto gli studi classici, frequentando inoltre il corso di composizione.
È stato premiato ed è risultato finalista al Concorso Internazionale Jeunesses Musicales di Belgrado e al Concorso Internazionale G.B.Viotti di Vercelli.
Ha debuttato a Milano in Sala Verdi eseguendo il Concerto in mi minore di Chopin con l'Orchestra dei Pomeriggi Musicali.
Sin dall'inizio della sua attività concertistica si è dedicato al repertorio solistico, suonando inoltre con numerose orchestre, formazioni cameristiche ed ensembles strumentali italiani (tra cui l’Ensemble Novecento e Oltre diretto da Antonio Ballista).

Ha collaborato con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, anche in formazioni cameristiche.
Ha tenuto recitals in Germania, Francia, Lussemburgo e nella Repubblica Ceca; si è esibito in una tournée in Giappone.
Ha suonato per importanti teatri, società concertistiche e orchestre italiane: Teatro alla Scala, Auditorium-Orchestra Verdi, I Pomeriggi Musicali, Società del Quartetto, Musica nel nostro tempo e Musica e poesia a San Maurizio di Milano, Istituzione Universitaria dei Concerti di Roma, Auditorium Lingotto-Orchestra Sinfonica Rai e Unione Musicale di Torino, Musica Insieme di Bologna, Amici della Musica e Stagione dei Concerti O.R.T. di Firenze, Società Barattelli di L'Aquila, Festival di Brescia e Bergamo, Amici della Musica di Perugia, Stagione dell'EAOSS di Palermo, Biennale Musica di Venezia, Accademia Chigiana di Siena, Amici della Musica di Vicenza, Teatro Sociale di Como, Teatro Ponchielli e Spazionovecento di Cremona, Estate Musicale Internazionale di Alghero, Ente Concerti di Pesaro, Società del Quartetto di Vercelli, Amici della Musica di Novara, Festival di Musica Contemporanea di Bolzano, Aterforum Festival di Ferrara, Società Filarmonica di Trento, Accademia Filarmonica di Messina, Amici della Musica di Udine, Camerata Musicale Sulmonese.
Presso l'Auditorium di Milano ha suonato il Concerto di Skrjabin con l'Orchestra Verdi diretta da Vladimir Jurowski.

Ha partecipato a tre progetti, "Brahms: L'opera pianistica", "Mozart: Le sonate per pianoforte" e “Beethoven: Le sonate per pianoforte”, in programmazione per numerose associazioni concertistiche italiane.
Ha collaborato con Ottavia Piccolo e con Giulia Lazzarini, eseguendo, oltre ad alcune opere prime, l'integrale dei melologhi per voce recitante e pianoforte di Richard Strauss e Franz Liszt.
Da molti anni si propone nella duplice veste di pianista e relatore in recital pianistici monografici.
Ha effettuato numerose registrazioni per la televisione e per la radio italiana e ha inciso per Ricordi, Arts, La Bottega Discantica e ASdisc.

Dall’inizio degli anni novanta ha intrapreso un’attività didattica dedicata alla musica da camera e successivamente al pianoforte; nel 1995 è tra i vincitori dei Concorsi Ministeriali abilitanti al ruolo per i Conservatori: ha insegnato e ha tenuto seminari presso i Conservatori di Como, Milano, Verona, Udine, Cagliari, Parma, Brescia, Castelfranco Veneto e Alessandria.
È titolare di cattedra - Pianoforte, Letteratura dello strumento e Storia e analisi del repertorio - presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Como; insegna Letteratura dello strumento e Storia e analisi del repertorio presso l’Istituto Musicale Pareggiato di Bergamo.
Nel triennio 2009/2012 è stato rappresentante dei docenti nel Consiglio di Amministrazione del Conservatorio di Como.
Da giugno 2015 è Presidente del Nucleo di Valutazione del Conservatorio di Como.

Cellulare: 339 3872662

elenco docenti del conservatorio di Como