home » didattica » docenti » carlo balzaretti
carlo balzaretti

carlo balzaretti CARLO BALZARETTI, personalità musicale poliedrica, ha iniziato in giovanissima età l'attività concertistica, tenendo numerosissimi recital pianistici, prendendo parte a trasmissioni televisive per la Rai, registrando compact disc e svolgendo un significativo ruolo nell'ambito dell'istruzione e della diffusione della musica classica in Italia.

Ha iniziato gli studi musicali all'età di quattro anni con Franca Balzaretti, diplomandosi in Pianoforte e in Composizione presso il Conservatorio G. Verdi di Milano con Alberto Mozzati, Paolo Bordoni, Angelo Corradini, Danilo Lorenzini e Azio Corghi, affiancando studi musicologici, umanistici e di Direzione d'orchestra.

Vincitore di primi premi assoluti in diversi concorsi nazionali (Osimo e Bologna) e internazionali, tra i quali il "Maria Canals" di Barcellona in cui è risultato primo vincitore assoluto nel 1982, nel 1986 è stato scelto a rappresentare l'Italia, quale unico concorrente italiano, al Concorso "Eurovision Joung Musicians" di Copenhagen. Ha egualmente rappresentato l'Italia, alle rassegne "Concerti per l'Europa" del 1989 e del 1990 organizzate dalla CEE e trasmesse via satellite dalla RAI.

Ha suonato in buona parte d'Europa, in Asia e negli USA, partecipando a numerosi Festival internazionali (Bergamo e Brescia, "Festa Musica Pro" di Assisi e Orvieto, Maggio musicale Fiorentino, Festival internazionale Mozart 2004, "G.O.G. di Genova", Salle Gaveau-Parigi, "the Master Concert Series" in Roma, Accademia Chigiana di Siena, Società del Quartetto-Bergamo, Ente Teatro Comunale di Treviso, Teatro Olimpico di Vicenza, Filarmonica Laudamo-Messina, Ass. "Pro Musiciens" di Ginevra, Festival di Santander e Granada (Spagna), Stagione della Sala Greppi di Bergamo, Angelicum, Pomeriggi Musicali, Serate Musicali di Milano, Bruxelles, Rey Concert Hall in Istanbul, the National Concert Hall in Taipei-Taiwan nel 2001 e nel 2002, Wigmore Hall-Londra nel 2006, Festival U. Giordano nel 2009 e nel 2010, Festival internazionale di Toledo nel 2010, Stagione dell'Orchestra Sinfonica di Sanremo e Festival F. Liszt-Bellagio nel 2011 ecc.).

Nel marzo 1993 ha debuttato al "Kennedy Center" di Washington con la Melos Simphony Orchestra. L'autorevole "Washington Post" ha così riportato: "[...] Carlo Balzaretti ha dato prova di essere un eccellente solista nel Concerto per pianoforte e orchestra KV 491 di W.A. Mozart. Ha sedotto il pubblico con una solida tecnica mozartiana ed una intelligente concezione della composizione".

Rilevante successo di pubblico e critica hanno suscitato i concerti che Balzaretti ha tenuto in Italia suonando il pianoforte di Horowitz, così come le tourneé con il celebre clarinettista Gervase de Peyer in Francia e in Italia. Attivo anche nella produzione discografica, sono da segnalare il cd "Album des 6, un pianoforte tra Verlaine e Cocteau", edito dalla EDT di Torino, "Musica da Camera di N. Rota" per la Dynamic, tre LP per la CGD, incisioni di sue composizioni per la Bajka Music e diverse registrazioni per la Agorà, l'Esprit Accord, la Dynamic, la Radiant (Inghilterra) con G. De Peyer, la "Accordi".

Di recente pubblicazione, quattro CD per Tactus e Dynamic dedicati alla musica da camera italiana, in particolare, l'opera omnia di G.B. Viotti, per pianoforte e flauto. Si segnala anche il concerto e il Master al Central Conservatory di Pechino, nell'ottobre 2008, la collaborazione con l'international Piano Festival-Beijing nel 2010, i Master tenuti a Seoul-Corea nel gennaio 2010, il Master e i concerti presso la Beihua University di Jilin-Cina nel luglio 2011 e nell'aprile 2012 a Tokyo.

Nel maggio 2011 e nel 2012 ha partecipato, in veste di pianista e relatore al progetto "Uto Ughi, progetto giovani" a cura del Festival internazionale di Brescia e Bergamo. Attivo anche come compositore, i suoi brani sono stati interpretati da musicisti di fama internazionale quali il Soprano Chu Tai-Li, il clarinettista Gervase de Peyer, il violoncellista Claudio Marini, il violinista Domenico Nordio, il pianista jazz Guido Manusardi e il soprano Keiko Koizumi che ha inciso un CD con "Elegia", presentato dal Ministero della Cultura giapponese a Tokio nel 2007. Nell'autunno 2012, il celebre pianista Cyprien Katsaris ha eseguito nelle principali città giapponesi e in Italia "11 marzo 2011" brano che Balzaretti ha composto in omaggio alle vittime dello tsunami.

È autore di diverse pubblicazioni musicali, edite da Ricordi, da Warner Bros e da Hachette. Da anni si occupa con successo nell'ambito della didattica pianistica e le sue pubblicazioni sono state ampiamente adottate dai conservatori e dalle scuole musicali amatoriali. È stato consulente editoriale della Ricordi e della Carisch-Warner Bros. È componente del Direttivo della Fond. Gioventù Musicale d'Italia e della Fond. Teatro Grande di Brescia. Dal 1994 svolge attività di docenza, coordinamento didattico-artistico e di direzione presso diversi Conservatori italiani.



english



deutsch


elenco docenti del conservatorio di Como