Il Conservatorio di Como, e in particolare l’Ufficio della Direzione, si sente particolarmente vicino ai propri studenti in questo momento in cui i rapporti interpersonali e la vita pulsante all’interno della sede dell’Istituto è impossibilitata ad esprimersi come di consuetudine. Tuttavia si ringraziano i docenti che con molta applicazione e creatività si sono attivati per organizzare una didattica a distanza per via telematica di ragguardevole consistenza; il tutto per essere costantemente in contatto con gli studenti e la loro crescita. Ad oggi infatti si è rilevato che oltre l’80% dei docenti del Conservatorio di Como sono attivi nell’offrire didattica a distanza e sono già state adottate deliberazioni da parte del Consiglio Accademico volte a salvaguardare la maggior parte dell’offerta formativa e le relative verifiche di competenza. Superata l’emergenza sanitaria saranno individuate opportune soluzioni atte a recuperare quella parte di didattica rimasta al momento penalizzata per la sua naturale modalità di impostazione, principalmente le discipline strumentali d’insieme e quelle che prevedono l’utilizzo di particolari strumenti presenti solo in sede. Così come la Produzione dell’Istituto potrà essere reimpostata in relazione alla nuova realtà che troveremo alla ripresa della docenza frontale in presenza.

Il Conservatorio di Como, aderendo alle direttive governative, rimane a casa ma più attivo che mai.